Archivi categoria: Dieciminuti Film Festival

Dieciminuti FF6, buona anche la seconda!

Ancora una grande, lunga, divertente, faticosa serata di cinema, con tutte le emozioni che sono riusciti a suscitare cortometraggi totalmente diversi tra loro, con tematiche a volte impegnate, a volte drammatiche, a volte spassose, il Dieciminuti Film Festival è arrivato all’anno della maturità e si vede.

Registrate 213 presenze nella seconda serata del festival, meno rispetto alla prima ma comunque un successo perchè sono stati tanti i corti applauditi a scena aperta e soddisfatti i volti delle persone che lasciavano la sala alla fine delle proiezioni. Un risultato che inorgoglisce non solo chi lavora a questa manifestazione da quasi un anno ma anche la città di Ceccano, che in queste giornate si sta trasformando nel punto di riferimento culturale dell’intera provincia.

Anche la seconda serata si è conclusa con la tranche di cortometraggi provenienti dalla provincia di Frosinone e dal voto del pubblico in sala. A tal proposito ci preme ricordare che le regole ferree che stiamo facendo applicare alla lettera da tutti sono state create e servono principalmente per garantire a tutti i partecipanti gli stessi diritti e le stesse condizioni di visibilità, a prescindere da tutto. Per questo per la sezione può votare soltanto chi è presente in sala al momento dell’inizio dei corti della sezione locale, e può votare per quei corti soltanto chi li visiona tutti dall’inizio alla fine. Per questo riteniamo validi solo i voti che ritiriamo al termine delle proiezioni, e ci facciamo riconsegnare le schede da chi lascia la sala prima del termine perchè magari interessato alla visione di un solo corto. Per poter decidere quale corto votare è necessario vederli tutti (parliamo di un max di 6 cortometraggi, max 40 minuti), altrimenti non si riscontra l’imparzialità di giudizio necessaria per tutti i partecipanti. Ripetiamo fino alla noia queste precisazioni perchè spesso è capitato nel corso delle serate di alcuni casi, pochi e isolati, di conoscenti e amici che protestavano perchè “tanto sono qui solo per votare il corto del mio amico”, è una scelta legittima, ma è legittimo da parte nostra far rispettare un regolamento che garantisce i diritti di ognuno dei singoli partecipanti e non solo di quelli che portano più amici.

Detto questo, ma ci teniamo a ribadirlo pubblicamente perchè il concorso popolare ha in gioco dei premi che faticosamente noi organizzatori siamo riusciti a mettere in palio, passiamo ai risultati della seconda serata.

La sfida quindi è stata all’ultimo voto, questo il risultato finale della seconda serata:

LE PRECAUZIONI INUTILI (CONTRO I LADRI) di Egidio Incelli (Ceccano): 26%

SMALTO E CAFFE’ di Sara Silvestri (Ceccano): 22,7%

OGNUNO FA QUELLO CHE PUO’ PER NON PENSARE ALLA VITA di Irene Carlevale (S. Giovanni Incarico): 21%

RUGGIERO di Giacomo Gemmiti e Alessandro Rosa (Isola del Liri): 16,8%

DREAMING HOLLYWOOD di Alessio Fabrizi (Boville Ernica): 9,2%

TRAVIS di Christian Boccia (Frosinone): 4,3%

L’appuntamento è quindi fissato per questa sera sempre a partire dalle ore 21 con l’ultima tranche di cortometraggi locali, che stasera apriranno la serata, proseguendo con la proiezione dell’ultimo cortometraggio prodotto dalla IndieGesta Films, Una Sola Moltitudine, e chiudendo con l’incontro con l’attrice e regista Elisabetta Rocchetti che parlerà della sua opera prima “Diciottanni, il mondo ai miei piedi”, opera che vedremo in anteprima nazionale.

Dieciminuti FF6, una prima straripante

Con ancora la stanchezza nelle gambe e nella testa proviamo a fare un primo resoconto di quella che è stata la prima straripante serata della sesta edizione del Dieciminuti Film Festival.

Era il debutto del “giovedì”, era la prima volta infatti che sperimentavamo l’allungamento del week end e vista la folla di ieri sera possiamo tranquillamente dire che l’esperimento è perfettamente riuscito!

Registrate nel complesso 327 spettatori su una sala da 350 posti, abbiamo toccato già dalla prima serata il record di presenze della serata finale della scorsa edizione, numeri da capogiro che ci daranno la forza per cercare di rendere unico un evento che anno dopo anno sta crescendo sotto tutti i punti di vista, dalle opere iscritte alle serate, dagli ospiti agli spettatori, una crescita che non è ancora supportata a dovere da sponsor e istituzioni ma che visti i numeri lascia intendere che l’attenzione nei confronti del Dieciminuti Film Festival non potrà che salire nei prossimi anni. Basti pensare che a livello nazionale tra i festival con budget inferiore ai 5mila euro il Dieciminuti Film Festival è ai primissimi posti per numeri e qualità.

Passando alla serata, applausi scroscianti per molte delle opere in concorso nella sezione Ufficiale, nella sezione Extralarge e nella sezione Altrove, quest’ultima dedicata ai cortometraggi stranieri. Tutti i corti proiettati hanno riscontrato i favori del pubblico e sono stati molto applauditi ed apprezzati, segno che quest’anno il lavoro dei giurati sarà molto più difficile che negli anni passati.

Grandi applausi anche per le prime 4 animazioni in stop-motion presentate nel corso della serata. Le animazioni, che accompagneranno anche le altre serate del festival, hanno tutte come tema il conto alla rovescia e sono state realizzate dagli allievi del workshop sull’animazione in stop-motion organizzato da IndieGesta in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Frosinone.

La serata si è conclusa con la prima tranche di cortometraggi provenienti dalla provincia di Frosinone, quelli in concorso nella sezione Visti da vicino per i quali era previsto il voto del pubblico presente in sala. La serata è stata animatissima grazie ai lavori di Samuele Rossi e Danilo Fabrizi, autori di “Wild Horses”, ultima produzione della 88MH Productions, una realtà produttiva tutta ciociara che si distingue per la prolificità e per l’originalità delle opere prodotte. E’ stata poi la volta del secondo episodio del corto vincitore della scorsa edizione, sempre nella sezione locale, “Notturno Bahh”, il cui atto secondo è stato osannato ed applaudito da un grande numero di estimatori ed appassionati della saga del mitico protagonista Spolverino. Dopo Notturno Bahh è stata la volta della debuttante Eliana Grimaldi, con il suo “Una corsa spericolata”, anche questo corto molto applaudito soprattutto per il colpo di scena spiazzante del finale. Poi è stata la volta del secondo corto ceccanese, “Il paradiso si avvicina” di Giuseppe Roma, un cortometraggio che farà discutere perchè affronta a muso duro gli scempi urbanistici che hanno dilaniato il territorio di Ceccano negli ultimi anni. Per ultimo è stata la volta de “Il Porcoddue”, corto realizzato da Giulio Cantagallo che ha strappato cinque minuti di applausi per come ha affrontato e narrato la cultura del maiale in Ciociaria, mostrando immagini crude ma significative.

La sfida quindi è stata all’ultimo voto, questo il risultato finale della prima serata:

IL PORCODDUE di Giulio Cantagallo (Ferentino): 36,8%

NOTTURNO BAHH ATTO SECONDO di Aldo Patriarca (Ceccano): 36,4%

UNA CORSA SPERICOLATA di Eliana Grimaldi (Arce): 12,4%

IL PARADISO SI AVVICINA di Giuseppe Roma (Ceccano): 7,4%

WILD HORSES di Samuele Rossi e Danilo Fabrizi (Alatri): 7%

I tre finalisti della Sezione Visti da Vicino verranno annunciati al termine della serata di sabato 15 gennaio. Alla finalissima di domenica accederanno i tre cortometraggi che avranno avuto la percentuale di voto complessiva più alta.

L’appuntamento è dunque per stasera alle ore 21 sempre presso il Cinema Antares di Ceccano (Fr).

Dieciminuti Film Festival 6, il programma completo

E’ stato diramato il programma ufficiale definito della sesta edizione del Dieciminuti Film Festival, queste le quattro serate, tutte ad ingresso libero e tutte nella splendida cornice del Cinema Antares di Ceccano (Fr):

Giovedì 13 Gennaio 2011, dalle ore 21

Vercinge di Matteo Macaluso (Vincitore Sezione Cinema MarteLive 2010) – FUORI CONCORSO
A local legend di Davide Pastorello – SEZIONE DOC10
La Divina Commedia di Eugenio Bollani – SEZIONE DOC10
Nuvole, Mani di Simone Massi – SEZIONE ANIMAZIONE
Little Daily Inconveniences di Marco Testoni – SEZIONE ANIMAZIONE
Dulcis in Fundo di Sara Apostoli – SEZIONE UFFICIALE
Action di Giorgio Caputo – SEZIONE UFFICIALE
Direzione Opposta di Giancarlo Fontana – SEZIONE UFFICIALE
Farfallina di Karin Proia – SEZIONE UFFICIALE
Non voleva essere un giullare di Paolo Scarlato – SEZIONE UFFICIALE
La guerra infantile di Alessio Perisano – SEZIONE UFFICIALE
Al servizio del cliente di Beppe Tufarulo – SEZIONE UFFICIALE
Il viaggio del piccolo principe di Nicola Sorcinelli – SEZIONE EXTRALARGE
Deu ci sia di Gianluigi Tarditi – SEZIONE EXTRALARGE
Oggi gira così di Sydney Sibilia – SEZIONE EXTRALARGE
Oma Rennt! di Nikolaus von Uthmann (Germania) – SEZIONE ALTROVE
Luciernaga di Carlota Coronado (Spagna) – SEZIONE ALTROVE
Wild Horses di Samuele Rossi e Danilo Fabrizi (Alatri) – SEZIONE VISTI DA VICINO
Notturno Bahh Atto Secondo di Aldo Patriarca (Ceccano) – SEZIONE VISTI DA VICINO
Una corsa spericolata di Eliana Grimaldi (Arce) – SEZIONE VISTI DA VICINO
Il Paradiso si avvicina di Giuseppe Roma (Ceccano) – SEZIONE VISTI DA VICINO
Il Porcoddue di Giulio Cantagallo (Ferentino) – SEZIONE VISTI DA VICINO

Venerdì 14 Gennaio 2011, dalle ore 21

Videolettera di A.G. dal carcere di Antonella Grieco – SEZIONE DOC10
Gamba trista di Francesco Filippi – SEZIONE ANIMAZIONE
Un Concerto Per Sahib di Paola Terracciano – SEZIONE ANIMAZIONE
Sono sempre stata Chiara di Alessandro Daquino – SEZIONE UFFICIALE
In my prison di Alessandro Grande – SEZIONE UFFICIALE
L’anniversario di Maurizio Finotto – SEZIONE UFFICIALE
Xie Zì di Giuseppe Marco Albano – SEZIONE UFFICIALE
Da Lucia di Roberto Capucci – SEZIONE UFFICIALE
Sogni d’oro Lorenzo di Marco Rota – SEZIONE UFFICIALE
La trincea di Lanfranco Stefanelli – SEZIONE UFFICIALE
Rec Stop & Play di Emanuele Pisano – SEZIONE EXTRALARGE
Intercambio di Antonello Novellino – SEZIONE EXTRALARGE
Il nemico senza volto di Gianluca Mangiasciutti – SEZIONE EXTRALARGE
Clarividencia di Luís María Fernandez (Spagna) – SEZIONE ALTROVE
Kärleksbarn di Daniel Wirtberg (Svezia) – SEZIONE ALTROVE
Martes por la mañana di Cheli Sanchez (Spagna) – SEZIONE ALTROVE
Ruggiero di Giacomo Gemmiti e Alessandro Rosa (Isola del Liri) – SEZIONE VISTI DA VICINO
Le precauzioni inutili (contro i ladri) di Egidio Incelli (Ceccano) – SEZIONE VISTI DA VICINO
Ognuno fa quello che può per non pensare alla vita di Irene Carlevale (S. Giovanni Incarico) – SEZIONE VISTI DA VICINO
Smalto e Caffè di Sara Silvestri (Ceccano) – SEZIONE VISTI DA VICINO
Travis di Christian Boccia (Frosinone) – SEZIONE VISTI DA VICINO
Dreaming Hollywood di Alessio Fabrizi (Boville Ernica) – SEZIONE VISTI DA VICINO

Sabato 15 Gennaio 2011, dalle ore 21

Switch Off di Mauro Villani (Frosinone) – SEZIONE VISTI DA VICINO
L’Uzbeko di Luca Aversa (Frosinone) – SEZIONE VISTI DA VICINO
… e non urlare di Silvia Sbardella e Riccardo Bernardi (Supino) – SEZIONE VISTI DA VICINO
Ne usciremo alla grande di Simone Nestori (Alatri) – SEZIONE VISTI DA VICINO
Invisibilia di Adriano Barletta (Ceccano) – SEZIONE VISTI DA VICINO
Grito di Marco Fratarcangeli (Ripi) – SEZIONE VISTI DA VICINO
Una Sola Moltitudine di Alessandro Ciotoli (IndieGesta Films) – FUORI CONCORSO

Incontro con Elisabetta Rocchetti (Attrice e Regista. Presidente della Giuria Ufficiale del Dieciminuti Film Festival 6) e presentazione in anteprima di:
Diciottanni, il mondo ai miei piedi di Elisabetta Rocchetti

Domenica 16 Gennaio 2011, dalle ore 18

Realtà n. 2 del Collettivo Mesa Verde (IndieGesta Films) – FUORI CONCORSO

Proiezione e Votazione dei tre corti finalisti della sezione “Visti da Vicino”
Premiazione dei cortometraggi vincitori

Dieciminuti Academy, il workshop sull’animazione in stop motion

http://www.facebook.com/event.php?eid=125732237487753&full&fbb=r96d3dd95&refid=24
E’ questo il link del nuovo evento targato IndieGesta dedicato all’animazione in stop motion. L’evento, oltre ad aprire la serie di eventi che saranno collaterali alla sesta edizione del Dieciminuti Film Festival, rappresenta anche il debutto di una lunga collaborazione tra IndieGesta e l’Accademia di Belle Arti di Frosinone. Tutto pronto dunque per il 16 dicembre, i posti a disposizione per seguire il workshop sono andati esauriti in pochissimi giorni, l’evento sara’ ospitato dal polo didattico di Frosinone dell’Universita’ di Cassino, in piazza Marzi a Frosinone.Il workshop, dopo la pausa causa neve di venerdi 17, riprende mercoledi 22 dicembre alle ore 16.30 con l’esercitazione pratica degli studenti che avranno modo di sperimentare direttamente le tecniche di aninazione in stop motion.

Dieciminuti Film Festival 6, 217 i partecipanti!

I primi numeri relativi alla sesta edizione del Dieciminuti Film Festival parlano di una nuova annata da record. Sono infatti 215 i cortometraggi iscritti provenienti da Italia, Spagna, Olanda, Germania, Francia e Stati Uniti, a testimonianza del rilievo sempre più internazionale che la manifestazione sta assumendo nel panorama cinematografico dei piccoli festival. Un dato significativo è rappresentato dalla forte crescita della Sezione Altrove, destinata ai corti provenienti dall’estero, e del boom della Sezione Visti da Vicino, destinata agli autori della provincia di Frosinone, segno questo dell’ottimo lavoro svolto dal Festival sul territorio per la promozione di nuovi prodotti audiovisivi.

Questo l’elenco completo dei partecipanti:

SEZIONE UFFICIALE (105) 

Xie Zì di Giuseppe Marco Albano

Il Signor C. di Fabio Bufera

Trasbitalia di Claudia Coppa

Da A a Berlino di Gabriele Nugara

Bloody Mud di Davide Boninsegna

Oltre la siepe di Franco Di Domenico

Norne e Valchirie di Daniele Caon

Apnea di Daniele Rosselli

Oggi come ieri di Leonardo Rodolico e Rosario Sparti

77 di Luciano Parravicini

Dulcis in Fundo di Sara Apostoli

A Joke of too much di Francesco Picone

Parlami d’amore di Chris Zecca

Vorrei che fossi qui di Francesco Rizzo

A fuoco di Giorgio Tonella

Happening (eclissi di luna) di Mattia Ravaioli

E’ una giornata particolare per i pescibanana di Maurizio Failla

La sagra della primavera di Giovanni Prisco

L’erudito e il mendicante di Agostino Biavati

Il mangiatore d’aria di Gianluca Menta

Cuore di carta di Luca Tedesco

…nel cuore di Vittorio Adinolfi

Punti di vista di Giancarlo Vettorato

Contro la purezza / 4’01” + 6’03” di Isabella Bordoni

Un pesce di nome Jolanda di Eugenio Tanfani

Album di famiglia di Massimiliano Tedeschi

A.N.A.S. di Elio Bruno

Fata Morgana di Giordano Trischitta

La guerra infantile di Alessio Perisano

K-Conjog – Chapter II di Francesco Lettieri

Easter Eggs di Mario D’Ambrosio

Coincidenze di Maurizio Loi

Azzurro di Roberto Quarta

I Love Elvis di Martina Migliorini

Bibliotecary Mouse di Riccardo Banfi e Marco Castelli

Il film giustifica i mezzi di Andrea Di Iorio

Arrivano gli alieni di Antonino Valvo

Io Sono di Classe III B – Scuola Primaria “D.M.Turoldo” di Montereale Valcellina (Pn)

Breath – Una storia vera di Francesco Ciceroni

(Un)useful Mind di Omar Pesenti

Il buco di Emanuele Campo

Pregiudizi di Franco Nobile

Feeling Good di Alessandro Pani

Resta sveglio di Luigi Bonizzato

In my prison di Alessandro Grande

D’assenzio m’assento di Flavio Sciolè

Questione di immagine di Glenda Orlandi

Non voleva essere un giullare di Paolo Scarlato

Lumps di Laura Gallese

Sky Gate di Gianluca Sacchi

Mirror di Michael Gaddini

Non è un paese per giovani di Lucio De Vingo

Metanoia di Luther Blissett

Al servizio del cliente di Beppe Tafarulo

Action di Giorgio Caputo

Da Lucia di Roberto Capucci

4′ 32” di Lucia Ferroni e Nicola Ussia

Viva Violence di Emiliano Locatelli

Il Ritmo del Metronomo di Matteo Lorenzini

Belle di Daria Baiocchi e Luis Fernandes

Amphiteatrum di Francesco Cozzupoli

Dens Sapientiae (Il Dente del Giudizio) di Andre Guidot

Direzione Opposta di Giancarlo Fontana

Il Giorno del Matrimonio di Antonio Costa

The Rhythm Of Dreams di Andrea Marchetti

Angeli e Demonietti di Oliviero Corsetti

Happy birthday in Naples di Salvatore Orlando

Hans di Federico Betta

Indelebile di Andrea W. Castellanza

Il giocatore di Gianluca Veronese

Sospiri e sospetti di Fabio Clementelli

1 Millimetro dall’Anima di Neri Macfarlan

Na Tazzulella ‘e Cafè di Cassandra Berger

Il caffè di Pasquale Lorenzo

8 Hertz di Sarah Ljuba Gentili

The other side di Fabrizio Loche

Fearfight di Roberto Canale

Replay di Claudio Bandelli

Zona Disco (Prequel) di Noemi Romano

Una fortuna da ricordare di Rudy Di Giacomo

Ventu grecale di Mario Spinocchio

7 minuti di Andrea Pagani

The Noise of Silence di Francesco Cozzupoli

Lavoro-prodotto di Fabrizio Lecce

Farfallina di Karin Proia

Pois Noir di Mattia De Pascali

Cimbro di Massimo Nardin

Sono sempre stata chiara di Alessandro Daquino

Sogni d’oro Lorenzo di Marco Rota

La mamma di Karen Di Porto

Lettera a Natasha di Gabriele Borghi

Rec. Nr. 497 di Alessio Occhiodoro

Non farmi a fette! di Simone Buono

Sui legami affettivi di Daniela Ardiri

L’anniversario di Maurizio Finotto

3,71 Milligrams di Marco Fracassa

Sunnyside di Ivano Fachin

Gaja di Lucilla Pesce e Francesca De Pieri

Softcity di Barbara Rossi

In galera ci vanno i fessi di Antonella Grieco

Adina e Dumitra di Dario Leone

Destini paralleli di Mirko Di Domenico

La trincea di Lanfranco Stefanelli

Il richiamo del tordo di Rossella Piccinno

Take a walk on the wild side di Dragana Jovanovic

 SEZIONE EXTRALARGE (44)

 Il viaggio del piccolo principe di Nicola Sorcinelli

Lo sconosciuto di Emanuele Vellani

Mater Pia di Attilio Facchini

Rec Stop & Play di Emanuele Pisano

Real Days di Francesco Picone

Mezzanotte a Concagno di Vincent Auletta

The Weird Clock di Emanuele Gabellini

Chanel di Corrado Calda

Intercambio di Antonello Novellino

Storia di Nessuno di Manfredi Lucibello

Ik Heb Gedroomd… (Io ho sognato che…) di Marco Brunu

Un milione di scale di Elisa Galiè

Pianto Rosso di Giuliano Giacomelli e Lorenzo Giovenga

Giacopino contro il Dottor Delucchi di Gianluca Leonardi

N9ve di Cristiano Anania

Spring Came That Day di In The Trouble Brothers

Lungo la via verso l’Eden di Mattia Mustafà

Caravaggio a mare di Flavio Sciolè

Carlo Meyers di Michael Gaddini

Pietro Carbonetti, vagabondaggio di Lauro Crociani

Cassidy di Antonio Paolucci

Al Contrario di Elena L. Pirozzi

A proposito dell’amore di Fabrizio Albertini

Vi Presento Giovanni di Valeria Fabris

Buonanotte San Tino di Federico Moschetti

Deu Ci Sia di Gianluigi Tarditi

Terre Al Margine (Wasted) di Alessandra Ondeggia

Verso Firenze di Mario Pratesi

Una lettera da Auschwitz di Alan Bigiarini

Samy e Virgi di Simone Pecori

Burnt di Adriano Giotti

Il Nemico Senza Volto di Gianluca Mangiasciutti

Oggi gira così di Sydney Sibilia

Paesaneggiare di Folk Cinema

Storia di un filo spezzato di Damiano Baccetti

Il pallone rosso di Mario Guarini

The Man over the Witness di Omar Maestroni

Buufis di Simonluca Fraioli

Alic’è disambientata di Sara Bonaventura

Il primo giorno di Mattia Simone Giubilei

L’appuntamento di Daniele Sartori

Dichiarazione d’amore di Filippo Giovannini

L’interrogazione di Luciano Luminelli

Prima o poi vedrai di Emiliano Cribari

 SEZIONE DOC10 (15)

 Cosa ne pensi dell’Italia di Emanuele Rocca

Il fornitore di Giuseppe Geremia

Infant Brides di Antonio Pizzicato

A local legend di Davide Pastorello

Amore per la mia terra di Gianluca Sacchi

Non tentarmi di Alessandro Seidita

Gli ultimi Margari di Tino Dell’Erba

Aphrodite di Federico Betta

Me ne frego: dal M.S.I. ad oggi! di Margi Villa

La Divina Commedia di Eugenio Bollani

Asencia: Testimonianza di una donna guaritrice di Roberta Aloisio

Perso di Ariel Brandolin

Videolettera di A.G. dal carcere di Antonella Grieco

Franco Sale: Tradizioni e Mestieri di Roberta Aloisio

Iblei – Storie e Luoghi di un parco di Vincenzo Cascone

SEZIONE ANIMAZIONE (17)

 Nuvole, Mani di Simone Massi

Little Daily Inconveniences di Marco Testoni

Le sessantaquattro arti di Alessandra Occa

Reminiscenze di Vincenzo Addeo

Gamba trista di Francesco Filippi

Inner Klange di Lemeh42

Columbiad di Massimo Ruberti

Poetimprenditori di Eli Emme

Ape di Leonardo Zaza

Lacuna di Marta Roberti

Un Concerto Per Sahib di Paola Terracciano

Froggy Is Back di Simone Iannuzzi

Ho visto Nina volare di Ivano A. Antonazzo

Winds of Saint Anne di Sara Bonaventura

Elogio all’arte della felicità di Bastian Contrario

Officina Russolo di Guglielmo Manenti

Viola di Elena Del Fabbro

 SEZIONE VISTI DA VICINO (17)

Dreaming Hollywood di Alessio Fabrizi (Boville Ernica)

Wild Horses di Samuele Rossi e Danilo Fabrizi (Alatri)

Una corsa spericolata di Eliana Grimaldi (Arce)

Il Paradiso si avvicina di Giuseppe Roma (Ceccano)

Notturno Bahh Atto Secondo di Aldo Patriarca (Ceccano)

Il Porcoddue di Giulio Cantagallo (Ferentino)

L’Uzbeko di Luca Aversa (Frosinone)

Switch Off di Mauro Villani (Frosinone)

Grito di Marco Fratarcangeli (Ripi)

Ognuno fa quello che può per non pensare alla vita di Irene Carlevale (S. Giovanni Incarico)

Le precauzioni inutili (contro i furti) di Egidio Incelli (Ceccano)

… e non urlare di Silvia Sbardella e Riccardo Bernardi (Supino)

Ne usciremo alla grande di Simone Nestori (Alatri)

Ruggiero di Giacomo Gemmiti e Alessandro Rosa (Isola del Liri)

Smalto e Caffè di Sara Silvestri (Ceccano)

Travis di Christian Boccia (Frosinone)

Invisibilia di Adriano Barletta (Ceccano)

 SEZIONE ALTROVE (19)

The 5 deaths of Ibrahim Gonzalez di Pablo Aragués (Spagna)

Clarividencia di Luís María Fernandez (Spagna)

Confessió di Didac Cervera (Spagna)

Emotistory di Antonio Palacio Rojo (Spagna)

Vité (ma non troppo) di Jesús Mesas Silva (Spagna)

Regeneración di Ruben Prieto (Spagna)

Chocolate Frío di Pedro Loro Avis (Spagna)

Luciernaga di Carlota Coronado (Spagna)

Paper Memories di Theo Putzu (Spagna)

Oma Rennt! di Nikolaus von Uthmann (Germania)

Kärleksbarn di Daniel Wirtberg (Svezia)

Silence di Ava Lanche (Germania)

Jesusito de mi vida di Jesús Pérez-Miranda (Spagna)

La autoridad di Xavi Sala (Spagna)

Martes por la mañana di Cheli Sanchez (Spagna)

Out of Here di Chino Moya (Spagna)

La Melodia di Natalie Kerman (Spagna)

El Rayo y la Sirena di Diego Sanchidrián Rubio (Spagna)

The Story of David Leonard Sutton di Alfonso Diaz (Spagna)

IndieGesta presenta: “Immagina la Rivolta”

L’Associazione Culturale IndieGesta insieme alla band LaRivolta bandisce il concorso di videoclip musicali “Immagina LaRivolta”.

Lo scopo del concorso – a tema libero – è quello di individuare e premiare il “miglior videoclip” sviluppato sulla traccia audio “Delirio” (durata 2 minuti e 49 secondi – LaRivolta/Nerdsound records 2010).

La canzone “Delirio” è integralmente scaricabile dal sito http://www.reverbnation.com/larivolta (iscriversi prima alla mailing list) oppure può essere richiesta al seguente indirizzo e-mail: larivoltaband@gmail.com.

Maggiori informazioni su: http://www.dieciminuti.it/LA_RIVOLTA.html Il concorso scade il 31.12.2010

Dieciminuti Film Festival, on line il bando della sesta edizione

Pubblicato il bando della sesta edizione del Dieciminuti Film Festival.
Regolamento e Scheda di iscrizione sono on line sul sito ufficiale del Festival (http://www.dieciminuti.it)

Confermate tutte le sezioni: Ufficiale, Extralarge, Doc10, Animazioni e Visti da vicino

Per quest’ultima sezione, dedicata agli autori della provincia di Frosinone, è stato inserita tra i riconoscime…nti una menzione speciale della giuria in aggiunta al premio del pubblico

Dieciminuti Film Festival 5, un’edizione da record!

Con gli occhi ancora semichiusi dalla stanchezza accumulata in questi magnifici tre giorni, iniziamo lentamente a fare le nostre considerazioni su una edizione del Festival che di certo faremo fatica ad archiviare. Un successo di pubblico senza precedenti, che ha visto più di 800 presenze complessive nella tre giorni di manifestazione e che ci proiettano tra i festival cinematografici più seguiti a livello nazionale, come riconosciuto da tutti gli addetti ai lavori accorsi ad assistere alle proiezioni dei bellissimi cortometraggi selezionati per questa quinta edizione. Undici mesi di fatiche, corse contro il tempo, selezioni, pubblicità, accordi e impegni conclusi tra le lacrime per un tripudio che ci ha resi fieri e fragilmente inconsapevoli di aver trasformato un piccolo seme in un colosso che da un lato ci ha spaventati e dall’altro ci ha reso più forti e sicuri di noi stessi. Il Dieciminuti Film Festival, che molti nella nostra piccola città ancora snobbano o considerano una piccola iniziativa locale, si è di fatto trasformato in un evento conosciuto a tutte le latitudini nel campo della cinematografia, una tre giorni che fa uscire Ceccano dalla nebbia della provincia e la porta sotto i riflettori d’Italia e d’Europa. E tutto questo non ci basta. La nostra testardaggine e la nostra volontà di crescere facendo un passo alla volta ci porterà ad intraprendere nuovi sentieri fino ad oggi per noi inesplorati e che proprio per questo non ci spaventeranno. Alla luce di tutto questo, e di tutte quelle parole che ancora restano nella testa confuse dall’entusiasmo e dalla stanchezza, ci sentiamo con tutto il cuore di ringraziare le magnifiche persone che abbiamo avuto l’onore di conoscere in questi giorni, i registi, gli autori e gli attori che sono venuti da ogni parte d’Italia ad assistere alle proiezioni e a ritirare i premi vinti, a Diego e Monica che sono venuti da Madrid solo per ritirare una semplice targa e che hanno rappresentato una prima brezza di vento internazionale per la nostra manifestazione, a tutti i registi della nostra provincia che si sono messi in gioco davanti al giudizio del pubblico in questi tre giorni, in particolare ad Aldo e Sara che, partiti dai workshop della Dieciminuti Academy, sono arrivati a giocarsi la finale della sezione Visti da vicino strappando applausi con le loro opere prime. Grazie ai nostri sponsor privati, la BCC e la Viscolube, per il fondamentale sostegno e al Comune di Ceccano, che come sempre ci ha fornito il sostegno necessario e soprattutto ci ha messo a disposizione uno splendido scenario come quello del cinema Antares, grazie a Pietro D’Annibale, assessore alla cultura del Comune, e a Massimo Ruspandini, assessore allo spettacolo della Provincia, per le belle parole che hanno speso nei nostri confronti e soprattutto per l’impegno che si sono assunti pubblicamente di fornirci un sempre maggiore sostegno già a partire dalla prossima edizione, un ringraziamento agli organi di informazione per la perfetta copertura che hanno dato all’evento, a tutti i membri della giuria, a Stefania e Franz con i quali avvieremo una collaborazione che ci auguriamo duratura, a tutto il pubblico che è accorso a vedere il festival e per ultimi a noi stessi, che nonostante le difficoltà e i mille impegni che la vita ci pone di fronte riusciamo sempre a mantenere costante la missione quasi decennale di IndieGesta, essere differenti. Grazie, arrivederci alla sesta edizione!

I corti premiati della quinta edizione 

La Giuria Ufficiale della quinta edizione era composta da:

 FEDERICO GRECO (Regista), Presidente

ARIANNA MANCINI (Storica e Critica del Cinema)

CLAUDIA COLAFRANCESCO (Esperta di Comunicazione)

CAMILLO SAVONE (Giornalista)

GIOVANNI MASI (Associazione culturale IndieGesta)

 I premi assegnati: 

Miglior Film – Sezione Ufficiale: EL MUEBLE DE LAS FOTOS di Giovanni Maccelli

Miglior Film – Sezione Extralarge: ROSSA SUPER di Paolo Geremei

Miglior Sceneggiatura: Riccardo Banfi e Andrea Tarabbia per BUONANOTTE di Riccardo Banfi

Miglior Montaggio: Gianni Vezzosi per DUEDITRE di Stefano Lodovichi

Miglior Colonna sonora: Marco Castelli per BUONANOTTE di Riccardo Banfi

Miglior Fotografia: Michele D’Attanasio per DUEDITRE di Stefano Lodovichi

Miglior Attore: Hedy Krissane per ALI DI CERA di Hedy Krissane

Miglior Attrice: Laura Sinceri per IL BUIO di Alessandro Riccardi

Premio Speciale IndieGesta (assegnato dall’organizzazione): COLORS di Gianni Del Corral

Miglior Documentario – Sezione DOC10: OLGA di Gabriella Valentini e Laura Bispuri

Miglior Film Straniero – Sezione Altrove: GPS di Diego Sanchidrián Rubio (Spagna)

 Miglior Film Visti da Vicino: NOTTURNO BAHH di Aldo Patriarca (Ceccano)

 Per la sezione Visti da vicino, dedicata ai cortometraggi provenienti dalla provincia di Frosinone, è stato utilizzato il criterio del Voto del pubblico:

 Risultati Venerdì 15 gennaio 2010 (voti validi: 153)

 NOTTURNO BAHH di Aldo Patriarca (Ceccano): 53%

SPLIT SCREEN di Simone Nestori (Alatri): 19%

VIENI A GIOCARE CON ME? di Luca Aversa (Frosinone): 11%

FASTI VERULANI 2009 di Piergiorgio Mariniello (Isola del Liri): 8%

LEZIONI DI NUOTO di Gabriella Malavasi (Frosinone): 7%

BOOH! di Amerigo Tiberi (Torrice): 2%

 Risultato Sabato 16 gennaio 2010 (voti validi: 169)

 COLICHE CELESTIALI di Sara Silvestri (Ceccano): 55%

PERSONALITÁ ISPIRATE di Egidio Incelli (Ceccano): 16%

BAG OF BLOOD di Samuele Rossi (Alatri): 14%

IL CAVATAPPI di Danilo Fabrizi (Boville Ernica): 8%

CARLO CHE SCRIVE LETTERE D’AMORE di Mauro Villani (Frosinone): 7%

 Risultati Domenica 17 gennaio 2010, finale (voti validi: 195)

 NOTTURNO BAHH di Aldo Patriarca (Ceccano): 56%

COLICHE CELESTIALI di Sara Silvestri (Ceccano): 34%

SPLIT SCREEN di Simone Nestori (Alatri): 10%

Seconda serata, altro strepitoso bis!

Un’altra abbuffata!
Anche la seconda serata del Dieciminuti Film Festival, partita piano, si è trasformata in un tripudio di pubblico che ha ancora una volta costretto gli organizzatori agli straordinari, gremendo le poltrone del Cinema Antares come poche altre volte in passato.

Il sabato del festival è stato contrassegnato da alcuni lavori che hanno strappato applausi al pubblico, partendo dal breve ma intenso “El mueble de las fotos” di Giovanni Maccelli e passando i simpaticissimi giovani protagonisti di “Tutto passa” di Luca Tedesco e la rivelazione di quest’anno “GPS”, dello spagnolo Diego Sanchidrian Rubio, candidato autorevole al premio per il miglior cortometraggio straniero.

Anche la seconda serata è stata animata sul finale dal voto del pubblico per gli altri cinque cortometraggi in concorso nella sezione Visti da vicino, dedicata agli autori della provincia di Frosinone. A fare la parte del leone nelle preferenze del pubblico, dopo il successo di “Notturno Bahh” nella serata di venerdì, è stato stavolta il corto “Coliche celestiali”, realizzato dalla regista Sara Silvestri e dai ragazzi della compagnia teatrale Atto primo.

Questi i risultati del voto del pubblico della seconda giornata per la sezione Visti da vicino:

PERSONALITA’ ISPIRATE di Egidio Incelli (Ceccano): 16%
IL CAVATAPPI di Danilo Fabrizi (Boville Ernica): 8%
COLICHE CELESTIALI di Sara Silvestri (Ceccano): 55%
BAG OF BLOOD di Samuele Rossi (Alatri): 14%
CARLO CHE SCRIVE LETTERE D’AMORE di Mauro Villani (Frosinone): 7%

Alla luce anche delle votazioni della prima serata e del regolamento, che prevede che accedano alla finale di questo pomeriggio i tre cortometraggi che avranno ottenuto la percentuale di voti più alta, andranno in finale:

COLICHE CELESTIALI di Sara Silvestri (Ceccano), che sabato ha ottenuto il 55% dei voti
NOTTURNO BAHH di Aldo Patriarca (Ceccano), che venerdì ha ottenuto il 53% dei voti
SPLIT SCREEN di Simone Nestori (Alatri), che venerdì ha ottenuto il 19% dei voti

L’appuntamento dunque è fissato ad oggi pomeriggio a partire dalle ore 18 sempre al Cinema Antares, con la presentazione fuori concorso del cortometraggio “Nessuno Saprà Nulla” prodotto da IndieGesta Films; la finalissima con il voto del pubblico per la sezione Visti da vicino e la cerimonia di premiazione di tutte le altre sezioni competitive del festival. La cerimonia sarà presentata dalla giornalista e conduttrice televisiva Stefania Gigante.

Dieciminuti Film Festival 5, prima da record!

Mai la prima serata del festival era stata così affollata e rumorosa!
Un esordio da record quello di ieri sera per la quinta edizione del Dieciminuti Film Festival, esordio bagnato da una folla incredibile che ci ha “costretti” ad iniziare alle 21 in punto perché l’Antares era già gremito, un afflusso di persone che non si è mai interrotto e che ci ha davvero costretto a fare gli “straordinari” per tenere tutto in piedi come era nei nostri piani soprattutto al momento del voto per la sezione locale “Visti da vicino”. Prima di arrivare al voto comunque sono stati tanti i corti delle varie sezioni a concorso ad aver attirato applausi e simpatie del pubblico, a partire dal simpaticissimo “Sayonara Nippon” della Elenfant Film passando per l’attualissimo “Ali di cera” di Hedy Krissane e per i simpatici ragazzi pugliesi di “Se ci dobbiamo andare andiamoci” di Vito Palmieri. Una qualità generale in costante crescita che sta attirando verso la nostra manifestazione un’attenzione da parte del pubblico senza precedenti.

Passando poi alla parte attiva della serata, ossia il voto del pubblico per i primi sei cortometraggi locali iscritti alla sezione “Visti da vicino”, questi i risultati del voto della prima serata:

VIENI A GIOCARE CON ME? di Luca Aversa (Frosinone): 11%
SPLIT SCREEN di Simone Nestori (Alatri): 19%
NOTTURNO BAHH di Aldo Patriarca (Ceccano): 53%
BOOH! di Amerigo Tiberi (Torrice): 2%
FASTI VERULANI 2009 di Piergiorgio Mariniello (Isola del Liri): 8%
LEZIONI DI NUOTO di Gabriella Malavasi (Frosinone): 7%

Per sapere quali saranno i tre cortometraggi che si contenderanno il premio per il miglior film della sezione Visti da vicino occorrerà aspettare l’esito della votazione di questa sera. Alla finalissima di domenica accederanno infatti i tre corti che avranno ottenuto la percentuale di voti più alta.

L’appuntamento dunque è per stasera, alle 18 con il documentario 211:ANNA e alle 21 con tutti i corti in concorso.