Photoweek 5, workshop sul ritratto

Il ritratto, da sempre ritenuta una delle più affascinanti branche della fotografia, vive nel perfetto equilibrio tra conoscenza tecnica e empatia, e se la prima viene ampiamente analizzata dal fotografo neofita, la seconda viene spesso tralasciata. In realtà, creare il giusto feeling con il soggetto da fotografare è la cosa più complessa da ottenere ed è proprio ciò che fa la differenza.

Di certo, conoscere le ottiche più adatte, il giusto tipo di luce, le varie pose da far assumere al soggetto fotografato, sono fondamentali per ottenere un bel ritratto, ma il vero segreto per catturare un ritratto efficace è racchiuso nel saper comunicare.

La comunicazione è importante, non solo con il soggetto da fotografare, ma anche con ogni collaboratore presente in sala, saper coordinare assistenti, make up artist, stylist e parrucchieri è la chiave per rendere l’ambiente lavorativo armonioso e funzionale, per ottenere il massimo dalla sessione fotografica.

La Photoweek di quest’anno sarà dedicata al ritratto, oltre alla Mostra “Social/E”, un interessante workshop a cura di Francesco Pinto. Il corso sarà diviso in due, il primo giorno, martedì 19 settembre, ritratti in studio, con modelle, truccatrici, parrucchiere, costumiste, si svolgerà presso la sala pose dello Studio Creativo, in via Solferino. Il secondo giorno, mercoledì 20 settembre, sarà dedicato alla post-produzione, e si svolgerà nelle sale del Castello dei Conti di Ceccano, in piazza Mancini.

Iscrizioni Aperte. Max 15 posti. Per chiedere info sui costi e prenotare l’iscrizione è necessario inviare una mail avente come oggetto “Prenotazione WS Ritratto” all’indirizzo indiegesta@gmail.com, indicando nome, indirizzo, telefono, email, entro il 18 settembre.

FRANCESCO PINTO

mia_web
Classe 1985, Laureato in “Media Art” presso Accademia di Belle Arti Frosinone, scopro la fotografia durante gli studi universitari e ne resto affascinato.

Inizio come tutti, compro una reflex e inizio a scattare una gran quantità di foto, cercando di capire se quello del fotografo potrà mai essere il mio mestiere.

Nel 2014, dopo varie esperienze lavorative in Italia e all’estero, inizio a provarci seriamente, ho l’occasione di collaborare con un’azienda romana, la Zac, che da 30 anni si occupa di fotografia, grafica editoriale e comunicazione, e proprio con loro inizia la mia attività da professionista.

Mi occupo principalmente di fotografia di moda, sportiva e ritrattistica e sono specializzato nella post produzione fotografica.

Ho lavorato per: Miss Grand Prix, Mister Italia, Paolo Di Pofi Hair Stylist, AltaRoma, New Faces, Woman & Bride, MTV, Federazione Motociclistica Italiana, Piaggio, Bosch, Ducati, Honda, BMW, Althea Racing, Althea ceramiche, Motul, Pirelli.

I miei lavori sono stati pubblicati su: Vanity fair, Vip, Eva tremila, Corriere dello Sport, gazzettadellosport.it, corsedimoto.it, Moto sprint, Moto italia, Woman and Bride, AR “Architetti Roma”, Ciociaria Editoriale Oggi, La Provincia Quotidiano.

Annunci

#photoweek5: si parte!

Sarà inaugurata Sabato 16 settembre alle ore 17 la quinta edizione della Photoweek, la settimana della fotografia ideata da IndieGesta con il patrocinio del Comune di Ceccano. A dare il via alle danze sarà come di consueto la mostra degli allievi del PhotoLab IndieGesta, che quest’anno avrà come tema Social/E.

La mostra, cui hanno preso parte 27 allievi, sarà un viaggio alla scoperta delle persone che non usano i social network.

In un’epoca in cui tutti gli individui si trovano connessi gli uni agli altri grazie ai social network, ci siamo dimenticati che esistono persone che non li usano, eppure vivono bene lo stesso. Un presupposto importante da cui partire per impostare una mostra che si basa tutta sui ritratti.

Oggi tutti hanno un profilo Facebook o Instagram. Li utilizzano in vari modi, ma la fotografia ha un ruolo predominante. Grazie alle frasi, gli stati, i post, ma soprattutto le foto che vengono pubblicate, sappiamo quasi tutto delle vite delle persone, una condivisione generale delle proprie esperienze che però spesso sfocia nell’invasione generale.

Delle persone che incontriamo sappiamo tutto, perché le vediamo nei nostri smartphone o tablet ogni giorno, eppure esistono ancora persone che non utilizzano i social, persone di tutte le età che hanno scelto di continuare a vivere come si faceva appena dieci anni fa. Noi li abbiamo cercati, per immortalarli come esempi viventi del fatto che la socialità è ancora quella che si fa dal vivo, nella vita reale, per dimostrare che uno può anche farsi belle foto, vivere esperienze magnifiche o quotidiane, e renderle reali anche senza pubblicarle sui social.

Questa sfida è stata raccolta con passione dagli allievi del PhotoLab che, coordinati dai docenti Angelo Macciocca e Riccardo Bruscino, assistiti nella fase teorico-pratica dagli assistenti Francesca Lauretti, Nicole Liburdi e Giorgio Del Brocco, hanno cercato i modelli, ne hanno studiato la storia, e infine li hanno immortalati.

Questi i nomi degli allievi del PhotoLab Base: Adelaide Fiori, Andrea Ferracuti, Antonio CristofaroAndreina GrandeAurora Ferri, Beatrice Fedeli, Camilla Cerroni, Chiara Magliocchetti, Consuelo Massa, Diana Fiori, Eugenio Compagnoni, Fabiola De Luca, Francesca Massa, Irene Cipriani, Manila Cipolla, Marco Spinelli, Marta MattoneMartina Lambazzi, Matteo Panecaldo, Michela Altobelli, Paolo Girolami, Raffaella Mangone, Samantha Marsella, Stewart Pugliese, Valeria Mingarelli, Valeria RoccaVanessa Carlini.

Per restare aggiornato segui la pagina IndieGesta  e cerca sui social l’hashtag #photoweek5

Orari di Apertura della Mostra:
Sabato 16 dalle 17 alle 23; Domenica 17 dalle 18 alle 23; Lunedì 18 dalle 21 alle 23; Martedì 19 dalle 18 alle 23; Mercoledì 20 dalle 18 alle 23; Giovedì 21 dalle 21 alle 23; Venerdì 22 dalle 21 alle 23; Sabato 23 dalle 18 alle 23.

Eco Reattivo, la rivoluzione continua

Il 2017 di IndieGesta è stato progettato con il motto “Futurism vs Passeism”. Ideare e programmare eventi nuovi e rivolti al futuro. Sperimentare format non banali, diversi, facendo emergere la creatività non solo dal punto di vista culturale ma anche da quello economico. Nasce così l’idea di Eco Reattivo. Un festival musicale convenzionale? No di certo. L’unica certezza è che si tratta di musica. Quello che cambia è la progettazione e il modo con cui la faremo fruire al pubblico. Gli eventi musicali sono sempre stati per noi, fin dalla fondazione, motivo di orgoglio ma anche di sacrifici, soprattutto in termini di denaro investito. Così ci siamo posti una domanda: è possibile organizzare un evento musicale senza soldi ma mantenendo alta la qualità? Non ci abbiamo pensato un secondo: Sì!
 Eco Reattivo, che gode del patrocinio gratuito del Comune di Ceccano, si svolgerà domenica 16 luglio alla Villa comunale di Ceccano. Ci saranno quattro momenti musicali. Il primo, alle 19, sarà dedicato ai più piccoli con lo spettacolo “I Colori della Musica” a cura di Katia Sacchetti. A seguire, nell’area della fontana, dalle 21, spazio ad AM-OK e FlegBones Quartet. Poi, dalle 22, nella rotonda, le emozioni continueranno con Fabiana Moscato e Charlie Fuzz (Carlo Cerroni). In chiusura, direttamente dalle Officine Utopia, il dj set di Cristian Angelini.

Durante la serata, nell’area giochi, ci sarà spazio anche per le letture animate a cura di Roberta Cassetti.

L’ingresso è naturalmente gratuito, la rivoluzione culturale continua.

19554108_1901916590062879_7944775398871122981_n

Ritorno alla Musica con Ciociaria Underground

Ciociaria Underground Festival è un evento promosso da IndieGesta e Officine Utopia. Una sinergia nata per dare spazio alle migliori band della provincia di Frosinone. Uno spazio che punta a durare nel tempo e a valorizzare la creatività della nostra terra.

Fin dalla fondazione, IndieGesta è sempre stata attenta alle band emergenti del territorio, dando vita a festival come l’IndieGesta Music Festival prima e L’Imboscata poi. Ora la situazione è cambiata. Esistono spazi, come appunto le Officine Utopia, che offrono musica di qualità in un contesto originale, quale miglior sfogo per le band locali?

I concerti saranno ad ingresso gratuito e saranno registrati per dare poi vita ad una compilation con i brani migliori suonati durante i live.

Questo il programma completo:

Venerdì 9 Giugno, inizio concerti ore 22: SEPIK, MILES AWAY (from you), SURCLASS, CLOCKER+SHEKKERO, SKY OF BIRDS, BIGHATE

Sabato 10 Giugno, inizio concerti ore 22: THUNDERDOGS, WILDERNESS, GIGANTOMACHIA, THE ANTHEM, POLAR STATION, DAYAVAIL, OVERACTIVE.

18739635_263626680773815_4987085418820187633_n

Casting per nuovo Corto!

Entra nel vivo la stagione del FilmLab di IndieGesta ed è il momento della ricerca di attori per il nuovo cortometraggio prodotto dalla Dieciminuti Academy!
CERCHIAMO:
2 RAGAZZI età compresa tra i 18 e i 20 anni
1 RAGAZZA età compresa tra i 13 e i 15 anni
1 UOMO età compresa tra i 40 e i 45 anni
Le audizioni si terranno Sabato 27 Maggio dalle ore 16.30 nei locali del Vernangolo degli Atto I, Borgo Garibaldi 80 a Ceccano.
Per candidarsi è sufficiente inviare una mail a indiegesta@gmail.com

Il 2×1000 alle associazioni non esiste più

Il Governo ha cancellato il 2×1000 alle associazioni culturali.
Nella dichiarazione del 2017 non potremo più destinare tale contributo ai soggetti iscritti nell’apposito registro presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri.
Erano ammesse al beneficio oltre 1300 associazioni provenienti da tutta Italia.
Anche IndieGesta ne faceva parte.
Nel frattempo resta salda la possibilità di destinare il 2×1000 ai partiti politici.

Perchè?
Per adesso non esiste una motivazione ufficiale.

Le ragioni potremo conoscerle solo quando il governo darà risposta all’interrogazione parlamentare del
senatore Franco Panizza, del Partito Autonomista Trentino Tirolese.

C’è chi parla di una dimenticanza, chi punta il dito sui burocrati pronti a tagliare qualsiasi “costo” pur di far risparmiare soldi allo Stato: noi ci auguriamo la prima e auspichiamo una tempestiva correzione del Governo che permetta a tutti gli operatori del quarto settore di godere di questo vitale contributo.

Togliere fondi alla cultura è togliere futuro ai nostri figli.

Parole nel Cassetto 4.0, la sfida delle idee

Parole nel Cassetto cambia veste e da semplice concorso letterario si trasforma in contest per soggetti cinematografici.

Organizzato da IndieGesta, l’evento arriva alla sua quarta edizione con una formula completamente rinnovata rivolta ad un pubblico giovane e innovativo, agli appassionati di scrittura ma soprattutto agli “inventori” di storie per il cinema.

Il bando sarà online dal 15 marzo al 15 giugno 2017, i partecipanti potranno cimentarsi in soggetti dedicati al tema dell’Immagine, come “ossessione” dei nostri tempi e forza preponderante su qualsiasi tipo di innovazione digitale.

Altra innovazione sarà l’introduzione nel bando di una sezione rivolta ai progetti internazionali.

A conclusione dell’analisi dei lavori in concorso verrà organizzato un evento di premiazione che mostrerà la letteratura come cardine di ogni espressione di creatività e arte, facendo riferimento a Goldoni, passando per Antonioni, arrivando a Steve Jobs.

Per leggere il Bando integrale cliccare sul seguente link: https://indiegesta.com/bando-parole-nel-cassetto/

Il Blog ufficiale dell'Associazione culturale IndieGesta