Eco Reattivo continua a emozionare

Eco Reattivo è l’essenza di un evento musicale. Abbiamo scelto questa sfida lo scorso anno per capire se si poteva proporre un concetto nuovo, innovativo ma primordiale allo stesso tempo, per dare la massima importanza alla musica e a tutte le cose belle che le ruotano attorno. Così abbiamo deciso di restare dentro un budget minimale, ai limiti dell’impossibile, e abbiamo speso 167 euro, perché riteniamo che nella vita si debba camminare sempre con scarpe comode, per percorrere sentieri più lunghi in tranquillità.

Abbiamo deciso di togliere tutte le spese “eliminabili” senza perdere la qualità, scegliendo musicisti in grado di compensare con il proprio calore la mancanza di un grande impianto. In questo modo tutto è minimale, è essenziale, e ti libera da tutto. Il resto lo fanno persone. Anche ieri, in una bella giornata afosa, quasi 500 persone hanno gremito per una serata la Villa comunale.

C’erano i bambini, tantissimi, divertiti dalla musica di Vittorio Oi e dalle letture animate di Roberta Cassetti. Si sono presi uno spazio, l’area giochi, che è loro e che per una sera è stato vissuto anche di notte, senza il caldo del sole a picco sui giochi, con le famiglie, genitori, nonni, fratelli e sorelle allegramente seduti sulle panchine, sul prato, su tutti gli spazi liberi che c’erano. C’erano i ragazzi e le ragazze, non solo di Ceccano, che cercavano qualcosa la cui essenza non fosse solo gastronomia ma soprattutto la musica, finalmente! C’erano persone di tutte le età, che non necessariamente erano lì per i concerti, erano lì perché c’era una bella atmosfera di convivialità, dove per qualche ora non era necessario guardare in basso, verso gli schermi degli smartphone, ma tutti serenamente guardavano in alto, la luna ancora un po’ rossa, o di fronte, gli occhi di chi avevano intorno.

Eco Reattivo è nato per far vivere tutto questo, almeno per una sera. Non è stato facile, nemmeno quest’anno, ma è per serate come questa che tutti noi abbiamo scelto di sottrarre del tempo alle nostre vite e di donarlo agli altri, come si fa in una comunità sana, che non guarda sempre al marcio ma scopre magari che a volte bastano pochi spiccioli per essere felici.

Grazie a noi, a chi ci ha sostenuto e aiutato, a chi ha trovato il tempo per venire o per sostenerci a distanza, a chi ha suonato, a chi ha passato la notte a pulire, a chiunque altro abbia alzato anche solo un dito per rendere tutto questo possibile, grazie, con il cuore.

Annunci

Eco Reattivo, musica ed emozioni primordiali

Eco Reattivo è il progetto culturale più “primordiale” e al tempo stesso più “futurista” di IndieGesta. Un festival musicale, all’apparenza, ma senza grandi investimenti, grandi impianti, grandi nomi, insomma la dimostrazione vivente che oggi, nel 2018, si può organizzare un bell’evento musicale anche con un budget ridotto al lumicino, per intenderci importi sufficienti ad una pizza tra amici intimi. Dopo la scommessa vinta dello scorso anno, quest’anno ci riproviamo, con maggiore ambizione e una più attenta sperimentazione. La cornice sarà la stessa, la Villa comunale di Ceccano (via San Sebastiano). Domenica 29 luglio, a partire dalle ore 19, cinque spettacoli musicali unici, a partire dall’apertura, affidata quest’anno al Maestro Vittorio Oi, con un concerto dedicato ai bambini di tutte le età che coinvolgerà ed emozionerà i più piccoli. Poi, dopo un piccolo break, si proseguirà con i concerti degli Zettel, di Maria Pucci, della Ivano Verrelli Horror Paradise e di Ukuleli. L’ingresso sarà rigorosamente gratuito. All’interno sarà allestito uno stand gastronomico a cura degli amici di Goodzilla.

Vediamo nel dettaglio gli artisti:

36712448_2087854214802448_2792251929546194944_n
Come già lo scorso anno, non può mancare uno spazio musicale rivolto ai più piccoli, con un ospite d’eccezione come il Maestro Vittorio Oi, prestigioso pianista e insegnante con anni di esperienza in ambito musicale tra i bambini di tutte le età. Uno spazio gioioso per aprire nel migliore dei modi l’evento all’interno dell’area giochi della Villa comunale.
35807873_2074193539501849_6995594086925205504_n
Maria Pucci è una cantautrice dalle radici nel Basso Lazio, la quotidianità in Abruzzo e i ricordi nel romano. Dopo sei anni di esperienza nei Florio’s, gruppo rock alternative del cassinate, torna in solitaria ad eseguire i suoi brani che seguono il filone degli “Esercizi di Malinconia”.
36352961_2081266385461231_2195612402978914304_o
 Gli Zettel sono un trio romano con un pizzico di estro ciociaro grazie allo storico chitarrista ceccanese Stefano Mingarelli. Suonano un rock acido e penetrante, con pezzi propri in italiano. Oltre a Stefano (voce e chitarra), il trio è composto da Vincenzo Di Siena al basso e Giampiero Sanguigni alle percussioni.
37032705_2094924920762044_2491471049070215168_n
 Ivano Verrelli Horror Paradise. Tutti conosciamo la bravura e la versatilità del maestro Verrelli e dei suoi tantissimi allievi. A Eco Reattivo presenteranno uno show sconvolgente. Complici di Ivano saranno: Alessandro Cristofanilli (chitarra), Stefano Del Brocco (basso), Andrea Ciotoli (chitarra), Stefania Ricci (tastiera).
37211162_2099012470353289_9038822188408373248_o
Dopo aver comprato il suo primo ukulele azzurro ed essersi innamorata di questo piccolo strumento Elisa Frioni, giovane ed esordiente cantautrice della provincia, diventa Ukuleli. Ad Eco Reattivo 2 ci farà ascoltare alcune delle sue canzoni ukulele e voce.

ECOREATTIVOfine