Dieciminuti Academy, partono i laboratori per il 2011

Dopo il successo dei 4 workshop svolti nel 2009 (Regia, Sceneggiatura, Musica per Immagini, Mestieri del Cinema) e del Laboratorio di creazione cinematografica IndieGesta FilmLAB, l’Associazione culturale IndieGesta di Ceccano (Fr) promuove a partire da Gennaio 2011, nell’ambito del Dieciminuti Film Festival (concorso internazionale per cortometraggi giunto alla sesta edizione), la Dieciminuti Academy, la scuola di cinema del più importante festival cinematografico del Lazio meridionale.

La Dieciminuti Academy sarà inizialmente strutturata in 3 laboratori di creazione cinematografica.

Il primo, al livello BASE, sarà orientato alla creazione assistita “in embrione” di un cortometraggio della durata massima di 10 minuti. Gli studenti (massimo 15) saranno accompagnati e seguiti nel corso degli incontri, che saranno divisi partendo dall’elaborazione dell’idea, alla stesura del soggetto e della sceneggiatura, alla fase di preproduzione e preparazione, alla produzione vera e propria fino a giungere alla postproduzione e al lancio del cortometraggio. Il primo esperimento ha avuto luogo nel 2010 con i primi 10 studenti (provenienti da due licei della provincia di Frosinone) e si è concluso con la realizzazione del cortometraggio “Realtà n. 2”, da novembre in distribuzione nei principali festival italiani.

 Il secondo, al livello AVANZATO, avrà una struttura più professionalizzante e punterà a rendere tutti i partecipanti degli autonomi professionisti del cinema, organizzando incontri specializzati sulla fotografia, sulla sceneggiatura, sulla scenografia, sulla ripresa audio e video, sulla regia, elaborando sempre in embrione una idea da realizzare ma concedendo maggiori libertà di movimento al gruppo di studenti (massimo 10), che si cimenteranno nella realizzazione di un corto di 15 minuti da lanciare poi nei vari festival italiani ed internazionali.

Il terzo sarà invece dedicato all’ANIMAZIONE in Stop Motion, dopo il successo del Workshop organizzato da IndieGesta in collaborazione con la cattedra di Multimedia 3 dell’Accademia di Belle Arti di Frosinone. In questo caso il gruppo di studenti (massimo 20) si cimenterà nella pianificazione ed elaborazione di un cortometraggio di animazione di 3 minuti da lanciare nei vari festival italiani ed internazionali

La Dieciminuti Academy punta a rafforzare la voglia del Dieciminuti Film Festival di farsi non solo distributore di idee ma anche promotore e produttore delle migliori risorse emergenti presenti sul territorio, dando vita con gli anni a nuove generazioni di cineasti.

I corsi inizieranno a febbraio 2011 e si svolgeranno (con 2 incontri al mese nella prima parte e più incontri nella fase di produzione e successiva) fino alla ultimazione dei relativi cortometraggi. Il costo per l’iscrizione, vista la natura sperimentale del progetto, sarà di 25 euro a copertura della polizza assicurativa stipulata per i partecipanti. La fascia di età di riferimento è quella che va dai 17 ai 25 anni. I corsi saranno curati da professionisti incaricati dell’Associazione culturale IndieGesta.

Ricordiamo a tutti gli interessati che per iscriversi ai laboratori è necessario inviare una email all’indirizzo info@indiegesta.org entro il 15 febbraio. Visto il numero limitato di posti per ogni singolo laboratorio le iscrizioni termineranno quando sarà stato raggiunto il numero necessario. Il versamento della quota di partecipazione avverrà il primo giorno di lezione.

Dieciminuti FF6, i ringraziamenti

La stanchezza si sta affievolendo, è troppa l’adrenalina che abbiamo ancora dentro dopo quattro giorni passati insieme a lavorare, ridere, scherzare, pianificare, mettere in ordine e tutto quello che ne consegue per una manifestazione che in 4 giorni (per complessive 12 ore di manifestazione) ha fatto confluire in un cinema qualcosa come 1.140 persone provenienti nei primi tre giorni da tutta la provincia di Frosinone e nell’ultima giornata anche dalle altre regioni d’Italia, molti dei quali non sapevano neanche dell’esistenza di una città chiamata Ceccano!

La sesta edizione del Dieciminuti Film Festival è stata tutto questo. E’ stata una emozione costante generata dalla bellezza e dalla qualità artistica e umana di tutti i cortometraggi che abbiamo proiettato (54 sui 217 iscritti al concorso), cui vanno aggiunto le splendide 15 animazioni in stop-motion realizzate dagli allievi del workshop realizzato in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Frosinone. E’ stata una emozione costante perchè vedere il lavoro di 10 mesi arrivare a compimento dopo mille sacrifici è qualcosa che non si può descrivere facilmente a parole, vedere che dopo ore, giorni e mesi di lavoro centinaia, migliaia di persone perlopiù sconosciute gremiscono una sala per assistere ad un programma da te preparato e ne escono carichi di applausi, complimenti ed incoraggiamenti non ha davvero prezzo.

Per questo motivo partiamo, dopo tante parole, con i ringraziamenti di rito per questa sesta edizione del Dieciminuti Film Festival:

Ringraziamo l’Assessore alla Cultura Pietro D’Annibale e tutti i componenti dell’Amministrazione comunale di Ceccano per il sostegno che hanno portato alla manifestazione e per la fiducia totale che investono su un gruppo composto da ragazze e ragazzi con una media età bassissima; oltre a D’Annibale, per quanto riguarda gli amministratori ringraziamo in particolare i consiglieri comunali Stefania Paliani, Angelo Ciotoli e Roberto Caligiore per essere venuti a vedere con i propri occhi quello che stavamo combinando. Sempre del Comune, ringraziamo Mauro Scarsella, Pasqualino Ardovini ed Enrico Panfili per averci supportato in tutto e per tutto.

Ringraziamo poi i nostri sponsor privati, a partire dalla filiale di Ceccano della Banca di Credito Cooperativo e il suo Direttore Lorenzo Donati, che ci consente di poter mettere in palio i nostri premi, le Ceramiche Iannoni e l’Hotel Garibaldi di Frosinone, in particolare Claudio Iannoni che ci ha dato un preziosissimo supporto logistico, continuando poi con chi ci ha sostenuto economicamente come la ISG Immobiliare, l’Autoscuola Bufalini, la Pasticceria Chocolat, il calzaturificio Gulliver, l’Hot Ice Pub e il Sanny Bar.

Ringraziamo Caterina Malizia per le bellissime statuette raffiguranti l’Ercole, realizzate a mano ad una ad una, e oltre a lei anche Stefano Spinelli, che ci ha aiutato nella “cottura” delle statuette e Angelo “Mazzola” Mastrogiacomo, che ce le ha brillantemente confezionate.

Ringraziamo Franz e Stefania di Teleuniverso, Maria Laura de La Provincia, Denise de Il Messaggero, Federica di Ciociaria Oggi, Diego di Qui Magazine e tutti gli altri organi di informazione che hanno dato spazio e pubblicità alla manifestazione.

Ringraziamo tutti i 217 registi (provenienti quest’anno da Italia, Spagna, Germania, Svezia, Olanda, Stati Uniti e Australia) che hanno iscritto le loro opere al concorso.

Tutti i 1.140 spettatori che hanno gremito il Cinema Antares nelle quattro serate di festival.

L’Accademia di Belle Arti per il patrocinio gratuito che ci ha concesso aumentando così il prestigio della manifestazione.

I cinque giurati ufficiali Elisabetta Rocchetti, Marisa Vallone, Pier Paolo Di Rosa, Roberto Cipriani e la nostra Serena Carcasole.

I tre giurati della sezione animazioni Alessandro Lupo, Fabrizio De Santis e Giorgio De Angelis.

Il nostro mitico presentatore Giovanni Proietta.

Il gruppo musicale La Rivolta (Angelo, Luca, Giovanni, Mario, Fausto) con cui abbiamo organizzato il concorso collaterale Immagina La Rivolta.

Stefano Benfante e i Theatres des Vampires che ci hanno dato in esclusiva il loro ultimo videoclip girato interamente a Ceccano.

E per ultimo ringraziamo noi stessi, chiamandoci in ordine sparso, Andrea Patriarca, Cassandra Toti, Giorgia Cipriani, Sara Ferracci, Claudia Colafrancesco, Massimo Crocca, Francesca Carlini, Emanuele De Sanctis, Vanessa Tiberia, Luca De Luca, Andrea Ciotoli, Caterina Malizia, Sveva Germani, Mario Malizia, Christian Boccia,  Alessandro Ciotoli, Francesco Ricciardi, Colomba Crocca, Giovanni Masi, Serena Carcasole, Francesca Ciotoli, Hilde Merini, Giorgia Patriarca, Angelo Macciocca, Graziano Molinari, Giulia Protani, per la forza con cui portiamo avanti le nostre idee e per l’unione che ci fa essere una famiglia grande, numerosa, rumorosa, ma che porta sempre a termine i propri obiettivi con grande spirito di unione e di solidarietà reciproca.

Grazie davvero a tutti, e arrivederci a febbraio con il bando per la settima edizione!

 

Dieciminuti FF6, tutti i vincitori

Comunichiamo i nomi dei cortometraggi vincitori della sesta edizione del Dieciminuti Film Festival

La Giuria Ufficiale della sesta edizione era composta da:

ELISABETTA ROCCHETTI (Attrice e Regista), Presidente

ROBERTO CIPRIANI (Direttore Multisala Sisto Frosinone)

PIER PAOLO DI ROSA (Responsabile Sezione Cinema MarteLive)

MARISA VALLONE (Regista, Centro Sperimentale di Cinematografia)

SERENA CARCASOLE (Associazione culturale IndieGesta)

La Giuria per la Sezione Animazioni era composta da:

ALESSANDRO LUPO

FABRIZIO DE SANTIS

GIORGIO DE ANGELIS

I premi assegnati:

Miglior Film – Sezione Ufficiale: DIREZIONE OPPOSTA di Giancarlo Fontana

Miglior Film – Sezione Extralarge: DEU CI SIA di Gianluigi Tarditi

Premio Speciale della Giuria: INTERCAMBIO di Antonello Novellino

Miglior Sceneggiatura: Sara Apostoli per DULCIS IN FUNDO di Sara Apostoli

Miglior Montaggio: Alessio Perisano per LA GUERRA INFANTILE di Alessio Perisano

Miglior Colonna sonora: Emanuele Bossi per IN MY PRISON di Alessandro Grande

Miglior Fotografia: Francesco Di Pierro per IN MY PRISON di Alessandro Grande

Miglior Attore: IVANO DE MATTEO per ACTION di Giorgio Caputo

Miglior Attrice:  LUCIA BATASSA per DA LUCIA di Roberto Capucci

Premio Speciale IndieGesta: IL VIAGGIO DEL PICCOLO PRINCIPE di Nicola Sorcinelli

Miglior Film Straniero – Sezione Altrove: OMA RENNT! di Nikolaus von Uthmann (Germania)

Miglior Animazione: NUVOLE, MANI di Simone Massi

Visti da Vicino – Premio del Pubblico: NOTTURNO BAHH ATTO SECONDO di Aldo Patriarca

Visti da Vicino – Menzione della Giuria: IL PORCODDUE di Giulio Cantagallo

Per la sezione Visti da vicino, dedicata ai cortometraggi provenienti dalla provincia di Frosinone, questi i risultati del voto del pubblico di domenica 16 gennaio:

Risultati Domenica 16 gennaio 2011, finale (voti validi: 380)

NOTTURNO BAHH ATTO SECONDO di Aldo Patriarca (Ceccano): 151 voti pari al 39,70%

IL PORCODDUE di Giulio Cantagallo (Ferentino): 143 voti pari al 37,60%

INVISIBILIA di Adriano Barletta (Ceccano): 86 voti pari al 22,70%

Il vincitore del concorso collaterale IMMAGINA LA RIVOLTA, organizzato in collaborazione con il gruppo musicale LA RIVOLTA avente come tema la realizzazione di un videoclip del brano “DELIRIO“, è stato: ALESSANDRO BONI, da Supino (Fr). La Giuria per questo premio era composta dai componenti del gruppo musicale LA RIVOLTA.

Dieciminuti FF6, anche la terza serata un successo!

Anche la terza serata del Dieciminuti Film Festival si è rivelatata un grande successo di pubblico, con oltre 200 spettatori presenti, una serata diversa, con meno cortometraggi, solo i 6 rimasti da visionare per la sezione Visti da Vicino più il corto Una Sola Moltitudine, fuori concorso prodotto da IndieGesta e l’incontro con Elisabetta Rocchetti che ha presentato in anteprima nazionale il suo primo film da regista Diciottanni, il mondo ai miei piedi.

In attesa del gran finale, con la cerimonia di premiazione dei cortometraggi vincitori delle diverse sezioni a concorso (Ufficiale, Extralarge, Altrove, Animazioni e Visti da Vicino), comunichiamo i dati ufficiali del voto del pubblico per i cortometraggi realizzati dagli autori provenienti dalla provincia di Frosinone.

Questi i dati della votazione di Sabato 15 gennaio:

INVISIBILIA di Adriano Barletta (Ceccano): 38,8%

L’UZBEKO di Luca Aversa (Frosinone): 22,2%

GRITO di Marco Fratarcangeli (Ripi): 14,2%

SWITCH OFF di Mauro Villani (Frosinone): 9,3%

NE USCIREMO ALLA GRANDE di Simone Nestori (Alatri): 8%

…E NON URLARE di Silvia Sbardella e Riccardo Bernardi (Supino): 7,5%

Alla luce quindi dei risultati dell’ultima serata è quindi possibile stilare le percentuali complessive raccolte dai 17 corti in concorso nella sezione Visti da Vicino, ossia:

IL PORCODDUE di Giulio Cantagallo: 16,4%

NOTTURNO BAHH ATTO SECONDO di Aldo Patriarca: 16,2%

INVISIBILIA di Adriano Barletta: 12,5%

L’UZBEKO di Luca Aversa: 7,1%

LE PRECAUZIONI INUTILI (CONTRO I LADRI) di Egidio Incelli: 6,1%

UNA CORSA SPERICOLATA di Eliana Grimaldi: 5,5%

SMALTO E CAFFE’ di Sara Silvestri: 5,3%

OGNUNO FA QUELLO CHE PUO’ PER NON PENSARE ALLA VITA di Irene Carlevale: 5%

GRITO di Marco Fratarcangeli: 4,5%

RUGGIERO di Giacomo Gemmiti e Alessandro Rosa: 4%

IL PARADISO SI AVVICINA di Giusepppe Roma: 3,4%

WILD HORSES di Samuele Rossi e Danilo Fabrizi: 3%

SWITCH OFF di Mauro Villani: 2,8%

NE USCIREMO ALLA GRANDE di Simone Nestori: 2,6%

… E NON URLARE di Silvia Sbardella e Riccardo Bernardi: 2,4%

DREAMING HOLLYWOOD di Alessio Fabrizi: 2%

TRAVIS di Christian Boccia: 1,2%

Accedono dunque alla finalissima di domenica 16 gennaio: IL PORCODDUE di Giulio Cantagallo, NOTTURNO BAHH ATTO SECONDO di Aldo Patriarca e INVISIBILIA di Adriano Barletta. L’appuntamento è per le ore 18.

Dieciminuti FF6, buona anche la seconda!

Ancora una grande, lunga, divertente, faticosa serata di cinema, con tutte le emozioni che sono riusciti a suscitare cortometraggi totalmente diversi tra loro, con tematiche a volte impegnate, a volte drammatiche, a volte spassose, il Dieciminuti Film Festival è arrivato all’anno della maturità e si vede.

Registrate 213 presenze nella seconda serata del festival, meno rispetto alla prima ma comunque un successo perchè sono stati tanti i corti applauditi a scena aperta e soddisfatti i volti delle persone che lasciavano la sala alla fine delle proiezioni. Un risultato che inorgoglisce non solo chi lavora a questa manifestazione da quasi un anno ma anche la città di Ceccano, che in queste giornate si sta trasformando nel punto di riferimento culturale dell’intera provincia.

Anche la seconda serata si è conclusa con la tranche di cortometraggi provenienti dalla provincia di Frosinone e dal voto del pubblico in sala. A tal proposito ci preme ricordare che le regole ferree che stiamo facendo applicare alla lettera da tutti sono state create e servono principalmente per garantire a tutti i partecipanti gli stessi diritti e le stesse condizioni di visibilità, a prescindere da tutto. Per questo per la sezione può votare soltanto chi è presente in sala al momento dell’inizio dei corti della sezione locale, e può votare per quei corti soltanto chi li visiona tutti dall’inizio alla fine. Per questo riteniamo validi solo i voti che ritiriamo al termine delle proiezioni, e ci facciamo riconsegnare le schede da chi lascia la sala prima del termine perchè magari interessato alla visione di un solo corto. Per poter decidere quale corto votare è necessario vederli tutti (parliamo di un max di 6 cortometraggi, max 40 minuti), altrimenti non si riscontra l’imparzialità di giudizio necessaria per tutti i partecipanti. Ripetiamo fino alla noia queste precisazioni perchè spesso è capitato nel corso delle serate di alcuni casi, pochi e isolati, di conoscenti e amici che protestavano perchè “tanto sono qui solo per votare il corto del mio amico”, è una scelta legittima, ma è legittimo da parte nostra far rispettare un regolamento che garantisce i diritti di ognuno dei singoli partecipanti e non solo di quelli che portano più amici.

Detto questo, ma ci teniamo a ribadirlo pubblicamente perchè il concorso popolare ha in gioco dei premi che faticosamente noi organizzatori siamo riusciti a mettere in palio, passiamo ai risultati della seconda serata.

La sfida quindi è stata all’ultimo voto, questo il risultato finale della seconda serata:

LE PRECAUZIONI INUTILI (CONTRO I LADRI) di Egidio Incelli (Ceccano): 26%

SMALTO E CAFFE’ di Sara Silvestri (Ceccano): 22,7%

OGNUNO FA QUELLO CHE PUO’ PER NON PENSARE ALLA VITA di Irene Carlevale (S. Giovanni Incarico): 21%

RUGGIERO di Giacomo Gemmiti e Alessandro Rosa (Isola del Liri): 16,8%

DREAMING HOLLYWOOD di Alessio Fabrizi (Boville Ernica): 9,2%

TRAVIS di Christian Boccia (Frosinone): 4,3%

L’appuntamento è quindi fissato per questa sera sempre a partire dalle ore 21 con l’ultima tranche di cortometraggi locali, che stasera apriranno la serata, proseguendo con la proiezione dell’ultimo cortometraggio prodotto dalla IndieGesta Films, Una Sola Moltitudine, e chiudendo con l’incontro con l’attrice e regista Elisabetta Rocchetti che parlerà della sua opera prima “Diciottanni, il mondo ai miei piedi”, opera che vedremo in anteprima nazionale.

Dieciminuti FF6, una prima straripante

Con ancora la stanchezza nelle gambe e nella testa proviamo a fare un primo resoconto di quella che è stata la prima straripante serata della sesta edizione del Dieciminuti Film Festival.

Era il debutto del “giovedì”, era la prima volta infatti che sperimentavamo l’allungamento del week end e vista la folla di ieri sera possiamo tranquillamente dire che l’esperimento è perfettamente riuscito!

Registrate nel complesso 327 spettatori su una sala da 350 posti, abbiamo toccato già dalla prima serata il record di presenze della serata finale della scorsa edizione, numeri da capogiro che ci daranno la forza per cercare di rendere unico un evento che anno dopo anno sta crescendo sotto tutti i punti di vista, dalle opere iscritte alle serate, dagli ospiti agli spettatori, una crescita che non è ancora supportata a dovere da sponsor e istituzioni ma che visti i numeri lascia intendere che l’attenzione nei confronti del Dieciminuti Film Festival non potrà che salire nei prossimi anni. Basti pensare che a livello nazionale tra i festival con budget inferiore ai 5mila euro il Dieciminuti Film Festival è ai primissimi posti per numeri e qualità.

Passando alla serata, applausi scroscianti per molte delle opere in concorso nella sezione Ufficiale, nella sezione Extralarge e nella sezione Altrove, quest’ultima dedicata ai cortometraggi stranieri. Tutti i corti proiettati hanno riscontrato i favori del pubblico e sono stati molto applauditi ed apprezzati, segno che quest’anno il lavoro dei giurati sarà molto più difficile che negli anni passati.

Grandi applausi anche per le prime 4 animazioni in stop-motion presentate nel corso della serata. Le animazioni, che accompagneranno anche le altre serate del festival, hanno tutte come tema il conto alla rovescia e sono state realizzate dagli allievi del workshop sull’animazione in stop-motion organizzato da IndieGesta in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Frosinone.

La serata si è conclusa con la prima tranche di cortometraggi provenienti dalla provincia di Frosinone, quelli in concorso nella sezione Visti da vicino per i quali era previsto il voto del pubblico presente in sala. La serata è stata animatissima grazie ai lavori di Samuele Rossi e Danilo Fabrizi, autori di “Wild Horses”, ultima produzione della 88MH Productions, una realtà produttiva tutta ciociara che si distingue per la prolificità e per l’originalità delle opere prodotte. E’ stata poi la volta del secondo episodio del corto vincitore della scorsa edizione, sempre nella sezione locale, “Notturno Bahh”, il cui atto secondo è stato osannato ed applaudito da un grande numero di estimatori ed appassionati della saga del mitico protagonista Spolverino. Dopo Notturno Bahh è stata la volta della debuttante Eliana Grimaldi, con il suo “Una corsa spericolata”, anche questo corto molto applaudito soprattutto per il colpo di scena spiazzante del finale. Poi è stata la volta del secondo corto ceccanese, “Il paradiso si avvicina” di Giuseppe Roma, un cortometraggio che farà discutere perchè affronta a muso duro gli scempi urbanistici che hanno dilaniato il territorio di Ceccano negli ultimi anni. Per ultimo è stata la volta de “Il Porcoddue”, corto realizzato da Giulio Cantagallo che ha strappato cinque minuti di applausi per come ha affrontato e narrato la cultura del maiale in Ciociaria, mostrando immagini crude ma significative.

La sfida quindi è stata all’ultimo voto, questo il risultato finale della prima serata:

IL PORCODDUE di Giulio Cantagallo (Ferentino): 36,8%

NOTTURNO BAHH ATTO SECONDO di Aldo Patriarca (Ceccano): 36,4%

UNA CORSA SPERICOLATA di Eliana Grimaldi (Arce): 12,4%

IL PARADISO SI AVVICINA di Giuseppe Roma (Ceccano): 7,4%

WILD HORSES di Samuele Rossi e Danilo Fabrizi (Alatri): 7%

I tre finalisti della Sezione Visti da Vicino verranno annunciati al termine della serata di sabato 15 gennaio. Alla finalissima di domenica accederanno i tre cortometraggi che avranno avuto la percentuale di voto complessiva più alta.

L’appuntamento è dunque per stasera alle ore 21 sempre presso il Cinema Antares di Ceccano (Fr).